• Prassi

Vuoi associarti?

Macerata rap

Brevi scorci maceratesi a cura di Cinzia Zanconi   22 maggio 2017 A 6 persone piace questo articolo. Mi piace

Macerata la bella

Brevi scorci maceratesi a cura di Cinzia Zanconi 16 maggio 2017 A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

Macerata città antica, d’arte, monumenti, musica e teatro

Brevi scorci maceratesi a cura di Cinzia Zanconi   08 maggio 2017 A 10 persone piace questo articolo. Mi piace

Vittorio De Sica a Macerata

Quella passeggiata sulle mura intorno alla città… Era una bella giornata primaverile del 1936; frequentavo il teatro della Filarmonica (Società Filarmonico-Drammatica) in occasione delle recite grazie alle mie conoscenze  tra i macchinisti e gli elettricisti addetti alle luci. A 11 persone piace questo articolo. Mi piace

Sintesi delle nuove regole per la sosta a Macerata

Centro Storico a righe gialle e blu con telecamere anche in uscita Cambiano in centro sosta, accessi e telecamere per cui ecco le novità: A 9 persone piace questo articolo. Mi piace

Macerata, c’era una volta e c’è ancora

Un negozio centenario rimasto intatto nel tempo   servizio di Fernando Pallocchiniriprese e montaggio di Cinzia Zanconi    11 novembre 2016 A 11 persone piace questo articolo. Mi piace

Macerata museo della carrozza

Dentro una bella realtà un viaggio virtuale   servizio di Fernando Pallocchini riprese e montaggio di Cinzia Zanconi   11  novembre 2016   A 8 persone piace questo articolo. Mi piace

Fondemajó

Breve storia e chiacchiere della fonte maceratese Fontemaggiore, per i maceratesi Fondemajó, fu realizzata nel 1326 dai fratelli Marabeo e Domenico ed è stata il più importante serbatoio d’acqua della città. A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

A Macerata nel 1860 chi c’era e che faceva

Quando la città aveva quasi 20mila abitanti, con 3.617 famiglie in 2.420 abitazioni La città di Macerata in 166 anni si è molto trasformata, infatti nel 1860 si sviluppava per oltre due miglia e il censimento le assegnava 19.632 abitanti A 16 persone piace questo articolo. Mi piace

LOGGIA DEI MERCANTI

Tratto da Macerata tra storia e storie di Fernando Pallocchini Annesso al palazzo prefettizio c’è quel monumento che per anni ha costituto il simbolo della città: la “Loggia dei Mercanti”. A 10 persone piace questo articolo. Mi piace

IL PALAZZO DELLA PREFETTURA

Tratto da Macerata tra storia e storiedi Fernando Pallocchini Il 24 marzo 1287, per sistemare gli organismi comunali il Consiglio deliberò la costruzione di un palazzo su un’area, equidistante dal Podium e dal Castrum per meglio cementare l’unione dei due centri originali, probabilmente di proprietà dei Cistercensi di Santa Maria di Fiastra. Il Consiglio, per […]

I RIFUGI ANTIAEREI

Tratto da Macerata tra storia e storie di Fernando Pallocchini   Nel 1940 erano stati approntati 8 rifugi antiaerei adattando locali pubblici e privati per un totale di 780 mq. e nel 1943 erano saliti a 20 (Palazzo della Rota, chiesetta degli Artisti, Palazzo della Società filarmonica, Palazzo Torri, Scuola Industriale, Torre civica, al n° […]

VIALE TRIESTE

Tratto da Macerata tra storia e storie di Fernando Pallocchini   Il bombardamento di Macerata rivissuto per il ricordo di un bimbo, Giuseppe Federico Ghergo, che quel mattino venne svegliato all’improvviso dalla mamma, il tempo di saltare giù dal letto, vedere gli aerei che picchiavano e mitragliavano. A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

LARGO CASSIANO BELIGATTI

Tratto da Macerata tra storia e storie di Fernando Pallocchini   Percorriamo, grazie a una ricerca della giornalista Alessandra Pierini, la storia di Padre Cassiano Beligatti. Giovanni Beligatti nacque a Macerata nel 1708, entrò nel 1725 nei Cappuccini, convento di Macerata, con il nome di Cassiano. Nel 1735, padre Orazio della Penna, uno dei cappuccini […]

PIAZZA MAZZINI

Tratto da Macerata tra storia e storie di Fernando Pallocchini   Raccontiamo, la storia di una delle piazze maceratesi: piazza Mercato, oggi piazza Mazzini. Tutto ebbe inizio nel 1138, quando il “Castrum Maceratae” (che si ergeva in cima alla collina) e il “Podium Sancti Juliani” (che si adagiava sullo scoscendimento a est) decisero di unirsi. […]

Partner istituzionali

  • 2.493.622