• Prassi

Vuoi associarti?

Il contadino e la maledizione secca destinata al somaro

Print Friendly, PDF & Email
Una breve storiella di campagna in dialetto maceratese con traduzione in italiano
somaro

A ‘n contadì, un jornu, je se ‘ppuntò lu somaru e non ci stava versu de fallu mòe. “Te pijèsse ‘n gorbu!” je strillò ‘llu purittu. La vèstia cascò jó secca! “Porca manzetta – penzò lu contadì’ – a non sapéllo prima che ci-aìo ‘na maledizio’ che funzionava… no’ la sprecavo certo co’ ‘n somaru!”

 

A un contadino, un giorno, s’impuntò il somaro e non c’era verso di farlo muovere. “Ti prenda un accidente!” gli strillò il poveretto. La bestia cadde giù stecchita! “Porca vacca – pensò il contadino – a non saperlo prima che avevo una maledizione che funzionava… non la sprecavo certo con un somaro!”

12 settembre 2017

 

A 9 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • 2.635.975