• Prassi

Vuoi associarti?

La gatta nera

Print Friendly
di Urbano Riganelli
gatto nero

So’ ‘na vella gatta nera

vaco a spasso matina e sera,

ma pe’ corba de ‘na storiella

so’ cunvinti che porto jella.

Se ‘ttraverso la strada

de quarsiasi contrada

e non camino lesta lesta

de sicuru me fa’ la festa.

Chi me ‘ngondra me fa l’auguri

facenne le corne e li scongiuri

a lu contrariu de la gatta vianga

che va tranguilla e la fa franga.

Perché la jende cambia umore

quanno vede ‘stu colore?

Vianghi, niri, ‘m-bo’ matti

ce vulimo ve’ nuantri gatti.

L’omu è civile e ‘ndiligende

ma pe’ lu munno tanta jende

solo pe’ corba de lu colore

rischja la pelle a tutte ll’ore!

 

06/05/2017

A 12 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2120966