• Prassi

Vuoi associarti?

La chjacchjerata di Peppe & Gustì

Print Friendly
di Guano di Piazza
p-1-mappa-INGV


Peppe: “Su ‘stu munnu s’è ‘mmattiti tutti e quilli che duvrìa capì’ de più me pare porbio che capisce meno de tutti!”

Gustì: “Ogghj co’ chj ce l’hai?”

Peppe: “Co’ quilli che cce vòle fa’ sardà’ per aria a tutti quandi!”

Gustì: “E cioè?”

Peppe: “Penza tu… sta a costruì’ un gasdottu jóppe l‘Appinninu do’ ci sta lu teremotu!”

Gustì: “Ma che è matti!? e se je se roppe co’ ‘na scossa, lo gasse do’ va a finì’? A la jende de quilli paesi che je dà’ le maschere antigasse in dotazió’?”

Peppe: “Ma… veramende la jende ci-ha paura de ‘checcosaddro…”.

Gustì: “E de che? Pegghjo de quesso!”

Peppe: “Che pija focu tutto!”

Gustì: “Ma ci starrà li sistemi de sicurezza… mica sarrà matti daéro!”

Peppe: “Sicurezza? Come a Mutignano do’, dopo un picculu smottamendu de tèrenu, adè scoppiatu un tubu de sessanda cintimetri de diametru e ha pijato focu tuttu lu costó’ de ‘na cullina!”

Gustì: “E lu tubi che sta’ a mette’ adesso quant’è grossi?”

Peppe: “Un metru e vendi…caru mia!”

31 dicembre 2016

 

A 17 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2039487