• Prassi

Vuoi associarti?

Frasi in casa tra moglie e marito

Print Friendly
di Alvaro Norscini
p-17-ape-by-norscini-1

Personaggi: Giovà (moglie) – Arvà (marito)

 L’APE e la pinzió’

“O Giovà, sindi che dice lu giornale a spropositu de le pinzió: uscire in anticipo sarà meno costoso!”

Ma… in anticipu rispetto a che? Meno costoso perché?

“Perché lu goèrnu ha tirato fòri… l’APE!”

Scì, pe’ carcàcce a tutti quilli puritti che no’ je la fa più a fadigà’! No Arvà..?

“E certo Giovà… Li goèrni no’ ha fatto addro che ‘llongà’ l’età pe’ la pinzió’ e unu, a la fine, pe’ quanno ce lu manna adè bellu che vecchju, combresi tutti li malanni che se pòrta apprèsso! e, se no’ adè probbio ‘rriàtu, dovrà fa’ lu prestitu in banca pe’ vedésse ‘rrià’ la suspirata e ligittima pinzió”.

Quésso no’ adè ghjusto per cósa, Arvà!

“E certo Giovà! Tutti ‘ssi nummiri, le cundizzió’ che chjede ‘issi, lu prestitu che unu deve pijà’ dopo ‘na vita che paga li contributi… è ghjusto ‘ésso Giovà?”

Nòne Arvà!

“Io dico solo questo Giovà… quanno unu è vecchju è vecchju… je cala le forze e no’ je la fa più… figurete se deve cundinuà’ a fadigà’! ‘Issi dice che adè aumendata la ‘spettativa de vita e che se deve fadigà’ più a llongo!”

Tutte stronzate Arvà! Ma se pe’ cambà’ ghjmo avandi co’ le midicine! e pe’ furtuna che se ttròa ‘esse… de che ‘spettativa vòle parlà’ quissi!?

“Quello che me fa vrutto tando, Giovà, è che li vardàsci, che putrìa e vòle fadigà’, sta’ disoccupati e, immece, quilli che de ‘sti tembi fadiga adè sfruttati e sottopagati!”

Immece, Arvà, li lavoratori anziani, pe’ quanno ‘rrìa a la pinzió… è belli che ghjti!

“Adesso pruìmo co’ l’Ape, Giovà, chisa se ce sistema le cóse…”.

Se, comme dice ‘issi, l’Ape ci-ha tre gamme… a me me pare che mango è nata e ghjà camina zoppa! Eh Arvà?”  

p-17-ape-by-norscini-2

19 dicembre 2016

 

A 8 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2117838