• Prassi

Vuoi associarti?

Museo della scuola con postazioni interattive multi-touch

Print Friendly, PDF & Email
Il museo “Paolo e Ornella Ricca” propone nuovi laboratori didattici
museo-della-scuola-ricca_

Museo della Scuola “Paolo e Ornella Ricca” dell’Università di Macerata, in via Carducci 63/a, nato per raccogliere le numerose collezioni di materiali scolastici dell’Ottocento e del Novecento, a partire da gennaio, propone nuovi laboratori didattici rivolti alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado. Ogni istituto potrà scegliere tra oltre dieci laboratori che condurranno gli scolari in un viaggio nella scuola del passato fino ad arrivare ai nostri giorni: dal materiale scolastico alle regole e punizioni, dalle merende alle testimonianze dei nonni e tanto altro ancora. 

Tra le novità, la visita al nuovo allestimento multimediale del museo con postazioni interattive multi-touch.

In programma per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria “Marachelle & punizioni”, laboratorio per bambini burrascosi, “A scuola di igiene, saponi e saponette”, laboratorio storico e di educazione alla salute, “Biro o penna? Zaino o cartella?”, un confronto tra il materiale scolastico degli scolari di oggi e i materiali antichi custoditi nel museo. E ancora, “State composti!”, per conoscere l’evoluzione del banco scolastico e per sperimentare la disciplina nella scuola del passato, “Dimmi cosa mangi”, laboratorio del gusto alla scoperta delle merende di ieri e di oggi, “Il maestro delle caverne”, un viaggio giocoso e divertente nella “aule” della preistoria e “La scuola dei nonni” per scoprire com’era andare a scuola al tempo dei nonni.

L’offerta didattica è molto ricca: tra le proposte anche “Oggi dettato!” che permetterà ai bambini di usare calamai e inchiostro e “Quaderni e quadernini”, un viaggio attraverso le copertine, da quelle nere a quelle propagandistiche, fino a quelle dei giorni nostri, per imparare a riconoscere i tanti messaggi che si celano dietro di esse.

Per la scuola dell’infanzia e primaria le proposte continuano con “La cucina degli scarti”, un laboratorio per confrontare i pasti di oggi nelle mense scolastiche con quelli dei bambini durante la guerra. Infine, due laboratori storici: “La scuola degli antichi Egizi” e “La scuola degli Antichi Romani”.

I laboratori rivolti alla scuola secondaria di primo grado sono “Il quaderno che vorrei”, attraverso le collezioni storiche dei quaderni del Museo si ripercorreranno i canali e le strategie comunicative destinate agli scolari, “Foto di scuola dall’album di famiglia” e “Le leggi razziali entrano a scuola”.

Il Museo, facilmente raggiungibile anche in treno, si trova a soli 550 metri dalla stazione ferroviaria.

Per info e prenotazioni: 0733 2586104 o 391 7145274, museodellascuola@unimc.it, www.museodellascuola.unimc.it.

Lucia Paciaroni

13 dicembre 2016

A 9 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • 2.510.527