• Prassi

Vuoi associarti?

Carlo Iacomucci alla mostra di Sant’Oreste con l’opera “Pax e Arte”

Print Friendly

Una collettiva d’arte intitolata

“PACIFICA-MENTE arte e mentalità di pace

in un secolo di guerre, 1915-2015″

 Carlo-Iacomucci---foto-di-Giancarla-Lorenzini

Una importante e significativa collettiva d’arte contemporanea dal titolo: “PACIFICA-MENTE arte e mentalità di pace in un secolo di guerre, 1915-2015″ si terrà a Sant’Oreste, in provincia di Roma, presso le sale del Museo Palazzo Caccia, del Museo Naturalistico del Monte Soratte e della Pinacoteca di Sant’Oreste. La mostra, curata da Tiziana Todi, realizzata in collaborazione con il Comune e la Proloco di Sant’Oreste, rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 22 Novembre 2015. L’artista marchigiano Carlo Iacomucci, maceratese di adozione, parteciperà con l’opera “Pax e Arte”.

Come si arguisce dal titolo si affronta nel 2015 il tema della guerra non come commemorazione di un qualcosa di lontano e non più attuale, bensì come importante sottolineatura della pace, un grande bene che va difeso da tutta l’umanità mentre la guerra porta distruzione azzerando la civiltà e la cultura.

Pax-e-Arte-di-Carlo-Iacomucci

L’arte visiva ha il dono di poter parlare un linguaggio universale superando qualsiasi tipo di barriere, quindi: Arte e Pace come espressione del sapere.

“…Dio ha dato la terra a tutto il genere umano, senza escludere né privilegiare nessuno. Il principio dell’uomo dovrebbe essere quello di dare un contributo attivo al bene comune dell’umanità, al lavoro libero e alla partecipazione. L’uomo di oggi ha bisogno di profonde riflessioni ed ascoltare il proprio intimo per rendersi conto che ha bisogno di liberazione, di uscire dalla costante insoddisfazione per respirare un’aria diversa Libera, Colorata e Piena di Luce nella prospettiva di realizzare finalmente se stesso. Vita, Luce, Colore e Libertà per tutti gli esseri umani: Chi saprà guardare una grande luce si salverà…

 

 

A 5 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2039487