• Prassi

Vuoi associarti?

La solitudine

Print Friendly

di Franca Petracci

 guaito di un cane

Come un sasso vagante

nell’immensità della notte

così è la solitudine di un uomo,

anche se circondato

da donne e servitori,

compagni e monsignori.

Quale ragno nascosto

nel buio di una torre

egli è solo da secoli,

se partendo quel giorno

per l’ultimo viaggio,

tra la folla vociante

non s’intravede il segno

del fuoco di una lacrima.

Né arriva da lontano

il guaito di un cane.

 

A 5 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2161100