• Prassi

Vuoi associarti?

Frame 0 Cornici che la vita lascia vuote

Print Friendly

di Margot Croce

 frame-0

Sfumare l’odio in un inganno inutile

appena socchiude il giorno

e le persiane invadono gli occhi

col tuo nome che rigurgita dal sogno.

 

Spettino i ricordi in frames disordinati

e mi aspergo dai denti il tuo sapore .

Non ho voglia di te né voglio averti più

immaginario di fianco portato

addosso rammendato e ricucito.

 

La riga allungata dell’occhio

e le scale scese in fretta

giorni che ricominciano e si ripetano

assomigliandosi.

 

M’incalza il tacco e il ritardo perenne

quel ricciolo attaccato all’orecchino

è solo un vezzo

che mi sostiene.

 

A 9 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2040477