• Prassi

Vuoi associarti?

Solstizio

Print Friendly

di Scipione

solstizio

 

Mise le mani per terra, ed era simile

ad una bestia.

 

La terra ha tutti nascondigli,

gli scarabei ronzano nell’aria.

 

La testa alla radice dei capelli brucia,

le spalle si aprono

le viscere si commuovono

non ci sono voci.

La terra s’alza il ventre suona vuoto

i seni s’allungano

precipitano verso terra

le dita ritorte dei piedi, i ginocchi,

le dita delle mani toccano la terra

il sole si è fermato

lungo le reni

corre un vento pieno di polline.

 

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2040477