• Prassi

Vuoi associarti?

Tante curiosità per mantenersi in buona salute

Print Friendly

Ahi! L’iniezione…

prelievo

Non tutti sono ben disposti a farsi una iniezione perché è in agguato la paura dell’ago. E la cosa riguarda sì i bambini ma anche tanti adulti che arrivano persino allo svenire. Come vincerla? Occorre distrarsi, pensare ad altro e questo si può fare canticchiando un motivetto, recitando una poesia di quelle imparate a memoria a scuola (tanto caro mi fu quest’ermo colle…), contare da 100 a 1 a ritroso e, magari, ricordare i nomi dei sette nani… tutto aiuta per non pensare all’ago e superare i pochi secondi necessari per l’ iniezione o un prelievo.

 

La barba? Al mattino!

Capita a molti di radersi e di tagliuzzarsi il volto con conseguente perdita di sangue. Come limitare i danni ed evitare di rigare il volto con lacrime di… sangue? Un sistema c’è. Basta avere l’accortezza di farsi la barba al mattino, appena ci si alza. Infatti è questo il momento in cui i vasi sanguigni che scorrono sottopelle sono ancora un po’ chiusi, il sangue fluisce meno copiosamente per cui le piastrine si aggregano con più facilità consentendo ai taglietti di richiudersi più rapidamente.

 

Il colloquio

Siamo in tempo di crisi economica, tante persone sono senza occupazione e ogni giorno migliaia di persone si presentano alle aziende per dei colloqui di lavoro. Certamente bisogna presentarsi al meglio ma, quando possibile, è bene poter scegliere anche l’ora giusta per l’incontro. Il momento migliore è la tarda mattinata, quando le capacità intellettuali della persona sono al massimo della potenzialità: si capisce meglio e subito e si possono elaborare egregiamente pure i pensieri più complessi.

 

La pratica dello sport

palestraIl presupposto è che lo sport, a qualsiasi ora, fa bene pur se alcuni orari sono migliori di altri. L’optimum è tra le 7 e le 9 del mattino perché si attiva il metabolismo e si riduce il senso di fame. Il mattino è preferibile per gli sport di precisione (tiro con l’arco) in quanto le funzioni cerebrali sono più attive, mentre per gli sport di forza o di resistenza (palestra per la pesistica) si ottengono le migliori performance nel tardo pomeriggio. Infatti in questo orario i muscoli sono più in forma, così come il cuore e i polmoni.

 

I tacchi alti

Molte donne non sanno rinunciare al tacco alto, magari perché non sono consapevoli del rischio che corrono. Indossare il tacco alto per poche ore al giorno può anche andar bene ma a lungo si rischia di spostare il baricentro del corpo in avanti, con un grave danno per la postura e per l’andatura naturali. Per cui, oltre al pericolo di una distorsione alla caviglia, sempre in agguato, si possono avere frequenti mal di schiena e problemi alla circolazione del sangue. Per le donne la misura migliore del tacco è 3-5 cm.

 

Il consiglio

della d.ssa Alessia Filipponi

Alessia Filipponi

 

I farmaci e l’orario

 

Non è semplice consigliare l’ora migliore per assumere i farmaci. Si può consigliare di prendere le statine, che abbassano le concentrazioni di colesterolo, di sera perché agiscono sull’enzima che produce il colesterolo, che è più attivo di notte. Di sera andrebbero assunti anche molti antipertensivi in quanto il loro effetto massimo arriva al risveglio, cioè quando la pressione tende a salire. Il vantaggio è di non dover aumentare il dosaggio riducendo i rischi di effetti collaterali o, se la terapia non fosse sufficiente a controllare la pressione, di aggiungere ulteriori medicinali.

 

A 3 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2035845