• Prassi

Vuoi associarti?

La natura risponde a ogni tuo problema

Print Friendly, PDF & Email

a cura dalla farmacia Filipponi

 

Echinacea

Echinacea purpurea

 

echinacea

 

Si utilizza la radice come immunostimolante naturale

e per prevenire le malattie virali.

 

I costituenti delle radici oppongono ad agenti esterni una efficace difesa immunitaria. I polisaccaridi proteggono le cellule dai virus, gli alcamidi hanno proprietà antibatteriche e antimicotiche, e altri elementi sono antinfiammatori. Tutto ciò aumenta il tasso di globuli bianchi e favorisce la sintesi di una molecola essenziale per il sistema immunitario: l’interferone. La prova dell’attività immunostimolante della echinacea, di fronte ad affezioni dovute a debolezza o a deficienza immunitaria, è data da numerosi studi clinici. L’echinacea va assunta, come cura preventiva, da 1 a 3 mesi prima dell’inverno.

 

Papaia

Carica papaya

 

papaya

 

Si usa in caso di cellulite con edemi associati,

digestione difficile, mal secrezione dei succhi digestivi

 

Molte donne hanno il problema della cellulite. La papaina, enzima della papaia, agisce sulla cellulite frazionando le proteine, le pectine e anche certi lipidi, permettendo di drenare e di evacuare gli ammassi di grasso in eccesso. Tale azione sulle proteine può essere vantaggiosa per alleviare i disturbi della digestione dovuti a pasti troppo ricchi di grassi e per curare le affezioni epatobiliari. Grazie alla sua azione antinfiammatoria, la papaina favorisce il riassorbimento degli edemi dolorosi che molto spesso accompagnano gli accumuli adiposi.

 

Borragine

Borago officinalis

 

borragine

 

L’olio estratto dalla Borragine combatte la secchezza,

l’invecchiamento della pelle, rughe e smagliature

 

Dai semi della Borragine si estrae un olio, in piccolissima quantità, ricco di acidi grassi essenziali, come il rarissimo acido gamma linoleico e il linoleico, che servono come precursori dei fosfolipidi che costituiscono le membrane cellulari. Per via orale l’olio di Borragine contrasta l’inaridimento cutaneo, che è all’origine dell’invecchiamento prematuro della pelle, e ne migliora l’idratazione. Previene la formazione delle rughe e restituisce tono e morbidezza alla pelle; combatte le inestetiche smagliature ed è apprezzato dalle donne perché rinforza le unghie fragili e facili a spezzarsi.

 

IL CONSIGLIO della d.ssa Alessia Filipponi

Alessia Filipponi

 

Olio di germe di grano

 E’ un olio che contrasta l’eccesso di colesterolo,

previene l’aterosclerosi e le malattie cardiovascolari

 

L’olio che viene estratto dal germe di grano partecipa alla sintesi delle prostaglandine, che hanno un’azione benefica sull’aterosclerosi perché evitano i depositi di colesterolo e di grassi saturi sulle pareti delle arterie. Questa azione è potenziata dalla vitamina E, antiossidante naturale, che combatte la formazione delle tossine nell’organismo. Essa esercita inoltre un’azione protettrice sulla parete delle arterie e abbassa il tasso di colesterolo nel sangue.

 

 

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • 2.508.579