• Prassi

Vuoi associarti?

Via della Luce L’Ipotesi

Print Friendly

di Sonia Voicu

  

Come sarebbe

vivere in un mondo senza controllo?

Senza sfruttamento, senza accuse, senza paura?

Senza imposte, senza manovre, senza guerre,

 e senza la brama di possesso?

Come sarebbe gioire

perché “NON siamo tutti eguali!”

E se ognuno è qui,

perché deve essere diverso!

  

Come sarebbe vivere per condividere la gioia,

condividere il frutto del nostro sapere,

il frutto del nostro lavoro,

la forza del nostro amore?

 

Ipotesi:

Se la nostra evoluzione fosse pregiudicata

dal valore che abbiamo attribuito alla moneta?

Quanto potrebbe cambiare la nostra coscienza  

senza associare alla vita il concetto dei soldi?

Se fossimo liberi dalle catene dei soldi

 diventeremmo più forti?

 

Ipotesi:

Come sarebbe vivere

senza pagare le tasse, le bollette,

e senza aspettare la busta paga!?

Vivere senza la paura di multe…,

 ammende e sanzioni…?

Saremmo più buoni più solidali, più uniti?

O diventeremmo più selvaggi,

più violenti, più disorientati!?

 

Ipotesi:

Se fosse vero che i soldi sono il potere fittizio cui si aggrappa l’Ego?

Immaginiamo: che tutti fossero ricchi, i soldi avrebbero più significato?

E se tutti fossero senza soldi, avrebbero più importanza?

 

E se, una volta, saremo liberati dal falso Ego

saremo più schiavi di alcuno?

E se fosse vero che la radice che porta all’odio, all’invidia,

dipendesse dalla brama di possedere soldi?

E se fosse vero che tante anime, tanti corpi…

sono stati venduti per l’oscuro potere dei soldi?

E se fosse vero che i soldi hanno umiliato

lo splendore della vita?

Quanta gioia si potrebbe liberare

senza le catene dei soldi!

 

Ipotesi:

 Se l’idea di vivere senza soldi ci spaventa,

non abbiamo ancora energia sufficiente

per uscire dalla gabbia dell’Ego.

Cambiare la vecchia energia significa

trovare un’altra fonte di gioia!

L’Ego senza soldi diventa nessuno!

Gli stessi soldi senza l’Ego

non rappresentano nessun valore.

È un bel rompicapo sapere

se sono stati i soldi a glorificare l’Ego,

o se è stato l’Ego a prendere forza inventando i soldi!

 I soldi sono la gabbia senza sbarre custodita dall’Ego,

insieme sono

 “il reciproco di una funzione”

in pratica,

sono due esponenti negativi che mai si annullano.

È vero pure che se annulliamo l’uno

 si annulla naturalmente anche l’altro!

 

Immagina:

di fare un lavoro solo perche ti piace,

perché ti fa sentire bene,

perché quel lavoro ti dà soddisfazione, ti dà entusiasmo.

 

Ipotesi:

E se fosse vero che i soldi

hanno privato la pace dell’Anima.

E se fosse vero che i soldi

 hanno avvelenato la dolcezza dell’Anima.  

 

Se ancora ci sono tanti a tremare per il potere dei soldi

è difficile affrontare un vero cambiamento.

Se uscire dalla gabbia senza sbarre ci spaventa

è solo perché ancora

NON siamo liberi di pensare!

 

Siamo Pronti?

 A immaginare un mondo senza soldi,

senza scambio di moneta?

Siamo pronti?

A liberare la nostra mentalità dal distorto concetto sui soldi?

 

Riflettiamo,

quante brutte cose si stanno facendo

in questo mondo

solo per il potere dei soldi?

 

Ipotesi:

continuando a rimanere schiavizzati dai soldi

finirà l’esistenza della razza umana?

Come cambierebbe il valore della vita

 in un mondo senza soldi?

Se i principi della vita si spostassero su altri parametri

sul primo piano salirà il valore della vita,

naturalmente si eliminerebbero sfruttamento,

guerre, confusione, ingiustizie…

 

Ipotesi:

 Come risuona nella coscienza l’idea

di essere utile senza un compenso monetario?

Come risuona nella coscienza

l’ipotesi che i soldi non esistono più?!

Come risuona il fatto che nessuno

prevalga su un altro

solo per il conto in banca!

Allora, non abbiamo bisogno di essere infatuati

da promesse legate al benessere economico.

Senza gradi e priorità

escludiamo naturalmente gli inganni!

 

Ipotesi:

e se i soldi non sono altro che un sistema 

 che ha deformato l’idea di Libertà,

intrappolando l’Anima

nella più torbida schiavitù.

 

E se fosse vero,

 che tutto ciò che si fa per i soldi

durerà poco o niente, ed è superfluo.

E se fosse vero,

 che senza il coinvolgimento dei soldi

non ci sarebbero sfruttamento, guerre, umiliazioni,

distruzione…?

 

Ipotesi:

Sognare un mondo senza soldi

richiede di riorganizzare una nuova società,

una nuova coscienza,

un nuovo essere umano con nuovi valori.

Dove trionfano coraggio, gentilezza, amore e conoscenza  

lo splendore dell’Anima risplende nell’agire.

Solo in un mondo dove i soldi non hanno potere

emerge naturalmente il vero valore dell’essere umano.

In un mondo dove i soldi non hanno potere

l’essere umano è libero

senza paura, senza speculazioni, senza imbrogli.

E se fosse vero che il denaro è

la “culla del tormento”

 là dove regna l’Ego?

Quante persone cambierebbero il loro lavoro

se non fossero costrette a vivere il dramma dei soldi?

Quante persone sarebbero pronte

a fare il loro lavoro senza essere pagate,

solo per il bene della società?

Quante persone hanno già trovato

il senso della vita

senza contare sul potere dei soldi?

Quante persone farebbero “amore”

senza essere sviati dal crudele potere dei soldi?

Quante persone hanno venduto l’Anima

solo per tenere in mano una moneta,

un pezzo di carta?

Quanti hanno ancora paura di perdere qualcosa

se non sentono la puzza dei soldi?

 

Ipotesi:

 È sbagliato domandarsi:

per quale ragione si “vende – compra”

un pezzo di terra,

quando la sua ricchezza è di tutti.

Perché pagare le tasse per vivere sulla terra?

A chi lo sfrutta, non lo rispetta, non lo ama.

La convivenza su questa terra

è un onore!

o una sofferenza?

Quando la sofferenza diventerà insopportabile,

la confusione inarrestabile,

nascerà per forza il desiderio

di guardare in faccia la verità.

Da questo ultimo desiderio

nascerà la capacità di discernere

e dal discernimento nascerà il voler conoscere

la vera natura dell’Anima.

 

Il mondo che attendiamo

inizia con lo sviluppo della coscienza!

L’Ego ci spinge ad agire solo per il proprio bene!

Mentre la coscienza ci porta ad agire

per il bene del prossimo.

Senza sviluppo della coscienza

l’umanità ha un solo futuro:

“la schiavitù”

 

Cosa ha turbato la mente dell’essere umano

fino a fargli perdere la pace e l’amore per la vita?

 

Immagina:

 con quanta coscienza e amore

un dottore salverebbe le persone

se non fosse vincolato dai soldi.

Con quanta coscienza si svolgerebbe qualsiasi lavoro.

 

Immagina:

 quanta creatività e amore

si trasmetterebbe in un mondo libero,

senza le catene dei soldi!

 

Immagina:

 quanti lavori e prodotti inutili cesserebbero

senza il profitto dei soldi!

 

Immagina:

 come la corruzione cesserebbe automaticamente,

si scioglierebbe l’arroganza, si eviterebbero sprechi.

La dispersione, lo spreco, il tempo perso,

tutto deriva dal fatto che

è stato innestato un sistema basato sul consumo,

un sistema in cui si deve

 “vendere/comprare” qualunque cosa…

solo per far girare i soldi…

per girare una illusione che ci tiene incatenati.

Si spreca molto di più con il lavoro inutile,

con la dispersione dell’energia

di quanto sarebbe necessario

per sfamare tutte le persone della terra.

 

Immagina:

senza soldi quante persone inadatte

lascerebbero il posto di lavoro

visto che non amano ciò che stanno facendo!

Quanti posti di lavoro inutili finirebbero,

liberando quella “energia negativa”

impegnata a sostenere un sistema illusorio.

Quanti farabutti spariranno

se i soldi non saranno più il movente della vita?

Quante persone potranno risvegliarsi istantaneamente

dalla “culla” dell’Ego?

Solo quando l’uomo si immagina di essere libero

può comprendere

la bellezza della vita.

La vita sulla terra ritroverà l’armonia trascendentale,

 e sarà compreso il mistero della somiglianza dell’uomo con Dio.

Con i soldi in mano non c’è posto per Dio.

 

Ipotesi:

E se fosse vero che la coscienza dell’uomo

 è stata così deformata

da non rendersi conto dell’assurdità dei soldi,

convinti di aver diritto

 a vendere la terra, la luna e la vita stessa.

E se fosse vero che i soldi

hanno mutato il potere dell’essere umano

nel potere fittizio dell’Ego.

E se fosse vero che per la maggior parte delle persone

la vita senza il potere dei soldi non ha ragione,

i soldi sono diventati un concetto radicato così profondamente

da non poter nemmeno concedersi di sognare:

“Un mondo libero dai soldi!”

Per tanti l’idea di vivere senza soldi

 sembra assurda,

si sentono disorientati, provano panico,

non possono afferrare la possibilità di nessun’altra realtà

 oltre il mondo consolidato sul potere dei soldi.

 

Ipotesi

Quante persone guarirebbero istantaneamente

se non dipendessero più dai soldi?

Quanto è vero che un mondo senza soldi

porterebbe subito felicità e gioia

a tante, tantissime anime.

Lavorare con amore per il bene del prossimo,

essere felice per rendersi utile,

ritrovando la gioia perduta

amare davvero la vita.

Dare omaggio alla vita

senza nessun condizionamento.

 

Ipotesi:

Sognare di essere Libero!

Avere il coraggio di sognare

per gustare una nuova realtà.

Ogni sogno plasma una nuova energia

e risveglia una nuova realtà!

Vivere e lavorare senza le catene dei soldi

aumenta le frequenze di comunicazione tra le persone

in tale modo da far arrivare senza sforzo,

naturalmente

i progetti, le soluzioni e nuovi principi.

 

L’Ipotesi consente di vedere

come il vecchio modo di pensare legato ai soldi

abbia ostacolato la coscienza, la creatività, la generosità,

la bellezza dell’essere umano.

 

Una volta liberi dalle catene dei soldi,

quanta nuova energia viene alla nuova luce,

dando una estensione di un’idea in un’altra idea.

 

La coscienza dell’uomo aspetta un impulso,

un vero input!

per aprirsi alla vera trasformazione,

per esprimere pienamente la potenza dell’Anima.

 

Immagina

 un mondo dove sei libero di Essere te stesso!

Dove nessuno è tormentato dall’Ego,

dove nessuno “compra-vende” qualcosa,

dove la meraviglia di essere insieme

si riveste con lo splendore dell’Anima.

Dove le forme si cambiano in altre forme,

muovendo una moltitudine di forme

in una moltitudine di colori e suoni

in un mondo libero.

 

Dove l’unico POTERE è il presente,

un presente sconfinato,

dove siamo noi stessi

creando le Forme solo per divertimento,

cambiando svariate realtà,

solo per la meraviglia di amare la vita.

Forme che giocano, danzano,

 avvicinando e allontanando

lo spazio e il tempo.

Forme che nascono dall’Anima di ognuno.

Forme mai divise, mai sole, mai uniformi!

Forme che ballano al canto della Luce      

mai sentito… mai udito…

dalla mente umana.

È il momento che tu avverti

l’impalpabile

tocco della Tua divinità.

 

Prenditi una boccata di aria fresca

e immagina un mondo senza controllo.

Un mondo dove nessuno ti controlla,

nemmeno il tuo Ego!

 

ANIMA mia,

Ti imploro,

 balla un altro giro con me,

Anima mia, giuro,

non lascerò mai che nessuno approfitti di Te.

Ti proteggo con la mia vita.

Ti proteggo a costo di morire.

Ti prego,

balla ancora una volta con me,

Anima mia…

la vita non esiste senza di Te.

 

 

A 8 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2106241