• Prassi

Vuoi associarti?

Piante benefiche e salutari

Print Friendly

 

Caffè verde

Coffea arabica

caffè verde

 

Di questa pianta viene utilizzato il seme per contrastare con efficacia la mancanza di tono e il sovrappeso.

 

La pianta è originaria della Turchia e ci si ricava il caffè che, in origine, è verde. Durante la torrefazione è in parte eliminata la caffeina. Il caffè verde contiene le xantine (caffeina, teobromina, teofillina) che stimolano il sistema nervoso centrale e il miocardio migliorando le prestazioni muscolari. Un’altra attività del caffè è d’indurre la termogenesi e il dispendio energetico del cibo; il caffè migliora la lipolisi comportandosi come uno sciogli grassi e facilitando il dimagrimento. Favorisce la diuresi migliorando la irrorazione dei reni. Ha anche una azione protettiva a livello del fegato.

 

Iperico

Hypericum perforatum

iperico

 

Con la sommità fiorita si curano i disturbi dell’umore, la depressione, lo stress e l’ansia.

 

E’ un antidepressivo vegetale e se ne usano le cime fiorite per un principio attivo, l’ipericina, che causa l’azione antidepressiva e soporifera della pianta provocando una completa normalizzazione dei neurotrasmettitori implicati nelle variazioni dell’umore. E’ stata dimostrata l’efficacia dell’iperico nella cura delle depressione leggera, in particolare combatte le depressioni reattive, legate a una situazione materiale o affettiva difficili. Migliora la qualità del sonno, attenua sensibilmente lo stress e lo stato di ansia. Come trattamento naturale non ha effetti secondari.

 

Vite rossa

Vitis vinifera

vite rossa

 

E’ la pianta della circolazione: gambe pesanti, varici, emorroidi, fragilità capillare cutanea.

 

Contiene sostanze che proteggono i vasi sanguigni. Gli antocianosidi hanno un’attività vitaminica P che combatte l’insufficienza venosa e la fragilità capillare cutanea aumentando la resistenza dei vasi e diminuendone la permeabilità. I tannini favoriscono la contrazione delle cellule muscolari dei vasi facilitando il ritorno al cuore del sangue dagli arti inferiori. I proantocianidoli delle foglie contrastano i radicali liberi e stabilizzano il collagene che è nelle membrane dei vasi. La vite rossa tonifica le vene, è usata in caso di gambe pesanti, varici, couperose e allevia anche il dolore delle emorroidi.

 

 

IL CONSIGLIO della d.ssa Alessia Filipponi

Alessia Filipponi

 

Olio di enotera

Dell’enotera (Oenothera biennis) si utilizza l’olio estratto dal seme durante la prima spremitura a freddo. I semi forniscono un olio prezioso in piccolissima quantità, che deve la sua efficacia terapeutica alla ricchezza di grassi acidi essenziali, in particolare dell’acido gammalinoleico di cui l’onagro è una fonte naturale importante. Questo elemento contrasta gli effetti della prolattina i cui tassi elevati sono associati alla comparsa della sindrome premestruale: emicrania, ansia, irritabilità, insonnia, tensione mammaria e gonfiore addominale.

 

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2040446