• Prassi

Vuoi associarti?

Natura meravigliosa

Print Friendly

 Bamboosil

 

Bambousa arundinacea

bamboosil

 

Si usa l’essudato dello stelo per curare mal di schiena, osteoporosi, saldatura delle fratture.

 

Il bambù ha un alto tenore di silice nei suoi essudati. Questo oligoelemento, abbondante in natura, è invece presente in modestissime quantità nei cibi “moderni”. Il silicio è una sostanza importante per il corpo, soprattutto per pelle e ossa. Stimola la sintesi del collagene contenuto nei tessuti ossei e connettivi facilitando la ricostruzione della cartilagine distrutta dall’artrosi. A questa azione benefica sulle articolazioni si aggiunge un effetto remineralizzante che permette di evitare la demineralizzazione ossea, responsabile dell’osteoporosi, che si produce durante la menopausa.

 

Guaranà

 

Paullinia cupana

guarana

 

Il suo seme è utile in caso di obesità, problemi di sovrappeso e calo di tono.

 

Il guaranà è il vegetale più ricco di caffeina, molto più del caffè e del tè. La caffeina accelera la combustione dei grassi, aumenta il metabolismo basale delle cellule favorendo l’eliminazione dei grassi immagazzinati dall’organismo. Stimola la liberazione delle catecolamine, tra cui l’adrenalina, che permette di bruciare più rapidamente i grassi. Le sue proprietà stimolanti sono utili contro le astenie fisiche e intellettuali che accompagnano le cure dimagranti. Il guaranà ridà vitalità e infonde una sensazione di benessere senza eccitare né alterare il ritmo normale del cuore..

 

Tarassaco

 

Taraxacum officinale

 

tarassaco

La parte utilizzata del tarassaco è la radice, come depurativo, nella prevenzione di calcoli biliari e renali.

 

Il tarassaco è un vegetale che viene particolarmente apprezzato per la sua azione diuretica, sicura e senza alcun effetto indesiderabile. Permette di ripulire l’insieme dell’organismo eliminando le tossine che si sono accumulate nel corpo. Il tarassaco agisce anche a livello digestivo in quanto favorisce l’aumento della produzione di bile e stimolando il fegato pigro. Per il suo effetto “ripulente” globale dell’organismo, il tarassaco permette anche di rendere più facile l’eliminazione dei calcoli renali e biliari. Si raccomanda una cura a ogni cambiamento di stagione e nei casi di eccessi alimentari.

 

Alessia FilipponiIl consiglio della d.ssa Alessia

 

 Centella asiatica 

Hidrocotyle asiatica

 

 Una pianta che cura varici e vene varicose

 

centella asiaticaLa centella asiatica non solo ha un’azione di regolarizzazione nei processi cicatriziali (cicatrizzazioni difficili), ma aiuta soprattutto chi soffre di vene varicose e ha i capillari in evidenza.

A 4 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

  • Visite Totali: 2040447